28 novembre 2018 Sapec Agro da oggi è ufficialmente ASCENZA

Da oggi, 28 novembre 2018, nuovo posizionamento con un marchio rinnovato e cambio di nome per la società portoghese.

A partire dalla data odierna, 28 novembre 2018, la società Sapec Agro assumerà ufficialmente il nome di ASCENZA, collocandosi sul mercato con un'immagine rinnovata.
Il Ceo della società, Eric van Innis, commenta: "Vogliamo essere un punto di riferimento nel settore della difesa delle colture. Per raggiungere tale obiettivo stiamo rafforzando la nostra presenza a livello internazionale, investendo nelle risorse umane con un approccio multidisciplinare e puntando sulla ricerca e sullo sviluppo, per offrire soluzioni agricole off patent di qualità".


Secondo il responsabile della società, il nome ASCENZA riflette questo rinnovamento: "ASCENZA deriva dal latino ascendere, che significa appunto salire, elevarsi, cioè crescere. Riteniamo che sia proprio questa la premessa: il nuovo marchio riflette l'evoluzione, la maturazione dell'attività e il progetto di espansione".

In questa nuova fase la società dovrà accentuare i valori che la contraddistinguono: vicinanza, impegno, empatia e agilità. Per Eric van Innis, "questo cambiamento di paradigma rappresenta una crescita possibile solo grazie all'impegno di oltre 50 anni".

Il nuovo logo è ispirato alla foresta mediterranea, nota per la sua stabilità e per il suo rinnovamento. Il marchio ASCENZA ambisce a essere contraddistinto allo stesso modo: un simbolo di stabilità e continuo rinnovamento, al servizio dei clienti e dell'agricoltura.  

Presente in Portogallo da oltre 50 anni, Sapec Agro, oggi ASCENZA, si contraddistingue fin dagli anni '60 nel settore della difesa delle colture, nel segmento dei prodotti generici, come società indipendente e internazionale. Attiva nel segmento dei prodotti generici nella Penisola Iberica, la società si sta affermando anche sui mercati dell'Europa meridionale, del Sudamerica ed in futuro anche in Africa e Medio Oriente.

Negli ultimi dieci anni la società è in continua crescita: il fatturato infatti è passato da 75 milioni di euro a 145 milioni. Nel 2017 la società è stata acquisita daBridgepoint Capital Sa, un passo che garantirà una crescita sostenibile per gli anni a venire.

 

Vedi anche